Attenzione
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

    You have declined cookies. This decision can be reversed.

Programma del corso: Psicologia della comunicazione (Psicologia della religione) - Università Cattolica Milano, a.a. 2013-2014

  • Stampa

Docente: Prof. Mario Aletti

Obiettivo del corso

Introdurre a conoscenze e competenze critiche sui processi psicologici dell’identità religiosa e della comunicazione sulla religione nel contesto contemporaneo.

 

Programma del corso

Ambito, limiti e metodi dell’indagine psicologica sulla religiosità. Rilevanza e criticità delle ricerche empiriche su religione, spiritualità e well-being.

La comunicazione religiosa tramite i social network: problemi e prospettive

La prospettiva psicodinamica del “bisogno di credere”: da Freud a Julia Kristeva. Il modello winnicottiano dei fenomeni transizionali e la sua applicazione all’esperienza culturale, estetica, religiosa.

Religiosità ed attaccamento. Valenze e limiti delle ipotesi sulle relazioni tra attaccamento infantile, attaccamento adulto e relazione religiosa.

Prospettive emergenti nella psicologia della religione in funzione dell’approccio neurobiologico, cognitivo, evoluzionistico.

La polemica sugli abusi sessuali nella Chiesa. Questioni di contenuto e di comunicazione mass-mediatica.

Bibliografia

M. Aletti, Percorsi di psicologia della religione alla luce della psicoanalisi. Aracne, Roma, 2010.

M. Aletti, - P. Galea,  Preti pedofili? La questione degli abusi sessuali nella Chiesa. Cittadella, Assisi, 2011

Inoltre,

1. Per i frequentanti: appunti delle lezioni.

2. Per i non frequentanti:

Un testo di approfondimento a scelta (solo i capp. concordati col Docente):

M. Aletti, My concern with psychology of religion: Defending psychology, respecting religion. In J. A. Belzen (a cura di), Psychology of religion: Autobiographical accounts (pp. 19-41). Springer, New York, 2012.

M. Aletti – D. Fagnani –  G. Rossi (a cura di), Religione: cultura, mente e cervello. Nuove prospettive in psicologia della religione/Religion: culture, mind and brain. New perspectives in psychology of religion, C. S. E., Torino, 2005.

D. Arasa, Church communications through diocesan websites. A model of analysis. EDUSC, Roma, 2008.

M. Palmer, Freud, Jung e la religione. C. S. E., Torino, 2000.

R. W. Hood Jr., B. Spilka, B. Hunsberger, R. Gorsuch, La psicologia della religione. Prospettive empiriche e psicosociali. C. S. E., Torino, 2001.

J. Kristeva, Bisogno di credere, Donzelli, Roma, 2006.

G. Rossi, - M. Aletti (a cura di), Psicologia della religione e teoria dell'attaccamento. Aracne, Roma, 2009.

Didatti del corso. Lezioni in aula. Possibilità di ricerche seminariali e approfondimenti individuali.

Metodo di valutazione. Esami orali, con possibilità di discussione di tesine individuali.

Avvertenze. Al corso, semestrale, sono attribuiti 4 CFU per gli studenti del corso di Laurea in Scienze della formazione primaria (quadriennale). Negli altri corsi di laurea i CFU sono pari a quelli attributi dalla rispettiva Facoltà per un corso semestrale.

Ricevimento Il Prof. Mario Aletti riceve gli studenti il martedì, ore 13.30-14.30 e il giovedì, ore 14.30-15.30, presso il Dipartimento di Psicologia, su appuntamento.

Info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.