Attenzione
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

    You have declined cookies. This decision can be reversed.

2015 RELAZIONE ATTIVITA’ SOCIALE ANNUALE

Cari Soci,

seguendo le indicazioni Statutarie circa i fini e le attività della nostra Società, in occasione della presentazione del Rendiconto Finanziario, voglio riassumere quanto realizzato nell’anno che si è concluso. Per facilitarne l’esposizione, tutte le attività saranno raggruppate nei seguenti capitoli: culturali, editoriali, e societarie.

Attività Societarie

Le prime attività che vi illustrerò sono quelle relative alla gestione della Società, che hanno visto il Direttivo impegnato nella scelta di modifica sia della tipologia di Associazione che nell’elaborazione del nuovo Statuto per realizzarne la trasformazione in APS (Associazione di Promozione Sociale). Questa attività, che ha richiesto numerosi incontri del Direttivo e anche la consulenza di esperti del Cesvov, si è conclusa con l’Assemblea dei Soci del 21 novembre 2015, la realizzazione del Referendum postale e la registrazione di tutti gli atti, il 21 dicembre, presso l’Agenzia delle Entrate di Varese. Il percorso si completerà tra un anno con l’inserimento della nostra Società nel Registro delle APS della Regione Lombardia, il riconoscimento infatti può avvenire solo dopo un anno di effettiva operatività come Associazione di Promozione Sociale.

Il Consiglio Direttivo ha proposto all’Assemblea dei Soci di nominare il prof. Geraldo José de Paiva come Socio Onorario.

Attività culturali

L’anno 2015 è stato caratterizzato da molti interventi realizzati sia direttamente, come Società, che indirettamente, attraverso la partecipazione di nostri Soci a incontri e giornate di studio realizzati da Enti o Università. Li presento in ordine cronologico.

- Il 7 maggio 2015, a Milano, il Dipartimento di Psicologia dell’Università Cattolica, ha realizzato un workshop dal titolo: Conversione religiosa, radicalizzazione e violenza “nel nome di dio”. Che cosa dice la psicologia della religione? Relatori invitati, accanto ai Prof. Antonietti e Di Blasio, i nostri soci Mario Aletti, Paul Galea e Germano Rossi.

- L’Istituto di Studi Rosminiani, ha organizzato dal 24 al 27 agosto, la 16° edizione dei “Simposi Rosminiani” dal titolo: Persona, Psiche e Società. Sulle tracce dell’umano, in rappresentanza della Psicologia della Religione sono stati invitati Raffaella Di Marzio e Germano Rossi (sul sito sono disponibili i link dei due interventi.

- Il 21 novembre, con il patrocinio del Rettore e del Dipartimento di Psicologia dell’Università Bicocca di Milano, è stata organizzata la giornata di studio su Coping e Religione che ha visto come relatori i Soci: Mario Aletti, Leonardo Carlucci, Raffaella Di Marzio, Stefano Golasmici, Germano Rossi, Rosa Scardigno e Simone Verrieri (quest’ultimo è il vincitore della nona edizione del Premio Milanesi). La giornata si è conclusa con l’Assemblea dei Soci dove è stata presentata e discussa la proposta di modifica della Società e del nuovo Statuto. Inoltre è stata ratificata la nomina a Socio Onorario del prof. Geraldo José de Paiva (Brasile).

Attività Editoriale

L’anno appena terminato ha visto la stampa del primo numero della nuova rivista online della Società “Psicologia della Religione e-journal / Psychology of Religion e-Journal”, il Direttivo Nazionale della Società ha deciso di celebrarne la nascita con la stampa del primo numero, chiuso nel dicembre del 2014, per omaggiarlo a tutti i Soci in regola con la quota del 2014, la spedizione è stata effettuata nel mese di luglio.

Lancio della Newsletter per una informazione veloce tramite posta elettronica con gli annunci di informazioni pubblicate per esteso nell’usuale notiziario cartaceo Psicologia della Religione-news. Sono state inviate, in via sperimentale, alcune edizioni per verificare il gradimento dei Soci.

Il nostro sito, nato con il duplice scopo di facilitare lo scambio di informazioni fra i Soci ma anche per far conoscere la PdR anche al vasto pubblico della rete, è stato integrato con le seguenti pubblicazioni:

- mappa della PDR in Italia dove, suddivisi per Regione, è stato inserito l’elenco dei Soci e, per coloro che hanno dato il consenso, anche una breve presentazione con fotografia;

- alla sessione “Società” è stata aggiunta la cartella delle pubblicazioni dei soci: sono stati realizzati gli elenchi per gli anni dal 2000 al 2014.

Il notiziario Psicologia della religione-news ha pubblicato, nei due numeri editati:

- gli abstract dei soci (Aletti, Carlucci, Fagnani, Golasmici, Rossi, Scardigno) che nel mese di agosto, hanno partecipato, a Istanbul, al Convegno Internazionale della IAPR – International Association for Psychology of Religion;

- un abstract lungo del lavoro di tesi vincitore della nona edizione del Premio Milanesi.

Attività varie

Premio Milanesi, nona edizione, il 21 novembre in Università Bicocca è stato consegnato l’assegno al vincitore: dott. Simone Verrieri per la tesi dal titolo La preghiera come strategia di coping: una rassegna bibliografica.

Nel 2015 la Società ha accolto la richiesta di adesione di 8 nuovi soci di cui 2 segnalati dalla Giuria del Premio Milanesi.

Il rendiconto economico-finanziario presenta un totale entrate per quote di € 4.830,00 (+19% rispetto al 2014) e un totale uscite di € 7.192,11 (importo non paragonabile con l’anno precedente perché include la consegna del Premio Milanesi e circa € 2.000,00 di spese di competenza del 2014 saldate nel 2015. La Società chiude l’anno con un patrimonio netto di € 1.103,87. Il preventivo 2016 prevede entrate totali per € 9.300,00 (quote associative € 4.200,00 e Convegno per € 5.100,00). Le spese saranno di € 10.400,00 (di cui € 6.300,00 per editoria e costi di gestione e € 4.100,00 per l’organizzazione del convegno).

Progetti per il 2016

- Nuovo bando Premio Milanesi 10° edizione

- Convegno dal titolo (provvisorio) “Religione tra prosocialità e violenza”

Scarica il pdf